bibenda-2018

BIBENDA 2018: i 5 Grappoli del Lazio

Nel nostro ultimo appuntamento ci eravamo ripromessi di continuare, in questo numero, il viaggio lungo i percorsi enologici del nostro territorio, parlando della nascita e della cura dei vigneti. Riteniamo però opportuno rimandare la trattazione di tale argomento per occuparci di un avvenimento che sta catturando l’attenzione dell’ambiente enologico laziale: i 5 Grappoli del Lazio assegnati da Bibenda.

Nel panorama delle valutazioni enologiche italiane, quella della Guida Bibenda, della Fondazione Italiana Sommelier, occupa un posto speciale.

I suoi premi infatti, i famosi “5 Grappoli”, nel corso degli anni si sono imposti per prestigio e popolarità diventando un imprescindibile punto di riferimento per la critica enologica italiana e internazionale.

I vini vengono valutati secondo metodi di degustazione della fondazione in “Grappoli” da 2 a 5 cioè da vini di “medio livello” a “vini eccellenti” e quelli che ottengono i 5 Grappoli, come amano affermare i componenti del gruppo di lavoro Bibenda, sono quelli che maggiormente hanno suggestionato i sommelier, colpito la loro sensibilità, trasmesso grandi emozioni, riportando esattamente le loro parole “li abbiamo individuati proprio così: ascoltando l’anima, la mente e il cuore”.

Anche quest’anno, con nostra grande soddisfazione, il territorio laziale ha avuto conferma dell’ottimo livello della sua produzione vinicola; ben 21 vini infatti possono fregiarsi degli ambiti 5 Grappoli e saranno presentati il giorno 25 marzo 2018 nella splendida cornice dell’Amita Resort di Genazzano, 1 stella Michelin.

La Fondazione Italiana Sommelier ha voluto omaggiare i produttori della nostra regione che hanno ricevuto questo ambito premio con un esclusivo pranzo durante il quale i 21 vini vincitori verranno sapientemente abbinati ad un menù appositamente studiato per questa esclusiva occasione, dallo chef stellato Marco Bottega che accoglierà gli ospiti insieme al suo staff.

Ad ogni portata inoltre, verrà abbinato uno dei 6 oli delle aziende premiate da Bibenda con le “5 Gocce” per la campagna olearia 2016/2017 altro ambito premio dedicato al settore oleario.

Parteciperanno a questo atteso appuntamento anche molti produttori dei vini in degustazione, per un interessante confronto con chi da anni lavora con passione e tenacia per elevare la qualità dei vini del Lazio ed il valore del nostro splendido territorio.

A presenziare e presentare l’evento sarà Luciano Mallozzi docente della Fondazione Italiana Sommelier.

ETICHETTE PREMIATE

  • Mater Matuta 2014 – Casale Del Giglio
  • Cesanese del Piglio Superiore Torre del Piano Riserva 2015 – Casale Della Ioria
  • Muffa Nobile 2015 – Castel De Paolis
  • Cesanese del Piglio Superiore Romanico 2015 – Coletti Conti
  • Il Vassallo 2015 – Colle Picchioni
  • Fiorano Rosso 2012 – Fattoria di Fiorano
  • Frascati Superiore Luna Mater Riserva 2016 – Fontana Candida
  • Cesanese di Affile Capozzano Riserva 2015 – Formiconi
  • Colle dei Marmi 2015 – Le Rose
  • Extra Brut Kius 2013 – Marco Carpineti
  • Frascati Superiore Primo Riserva 2016 – Merumalia
  • Falesia 2015 – Paolo e Noemia D’Amico
  • Cesanese del Piglio Superiore Bolla di Urbano Riserva 2015 – Pileum
  • Donnaluce 2016 – Poggio Le Volpi
  • Roma 2014 – Poggio Le Volpi
  • Stillato 2015 – Principe Pallavicini
  • Habemus Etichetta Bianca 2015 – San Giovenale
  • Latour a Civitella 2015 – Sergio Mottura
  • Manti 2015 – Tenuta Ronci di Nepi
  • Morrone 2014 – Tenuta Santa Lucia
  • Idea 2016 – Trappolini

 

Le Prenotazioni, per quanti vorranno partecipare, potranno essere effettuate o al numero 3492226991 oppure via e-mail scrivendo a fondazionesommelier.frosinone@gmail.com.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *